valentino rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Quello che sta per cominciare sarà l’ultimo anno di Valentino Rossi nel team ufficiale Yamaha, dalla prossima stagione infatti il Dottore lascerà il posto a Fabio Quartararo, già annunciato dalla Casa di Iwata.

Mirco Lazzari gp/Getty Images

Per il pesarese dunque si aprono due strade: ritirarsi oppure scegliere un altro team, con il SIC Petronas pronto ad abbracciarlo. Sul futuro di Rossi si è soffermato il direttore sportivo della LCR Honda, Oscar Haro Tasende, intervenendo ai microfoni di motociclismo.es: “si dice che il più grande rivale di un pilota sia il suo compagno di squadra. Ma per un pilota di punta come Rossi, il suo principale rivale è l’ego. L’ultima cosa che Valentino dovrebbe fare è correre in una struttura più piccola. In questo momento è nella posizione perfetta per ritirarsi, lasciando la bandiera molto alta. Così che non faccia la fine di Schumacher, che è finito in una squadra peggiore e non si è mai avvicinato ai suoi migliori risultati e alla fine ha visto la sua fama rimpicciolirsi“.