Leao
Marco Luzzani/Getty Images

Brutte notizie per Rafael Leao, l’attaccante portoghese infatti dovrà risarcire lo Sporting Clube de Portugal con un assegno di 16.5 milioni di euro, come sentenziato dal TAS di Losanna.

Leao
Marco Luzzani/Getty Images

Il Tribunale ha infatti ribaltato la decisione della FIFA, dando ragione alla società portoghese, che dovrà adesso essere risarcita. Ma per cosa? I fatti risalgono all’estate del 2018, quando Leao si era svincolato unilateralmente dallo Sporting in seguito ad alcune aggressioni che la squadra aveva subito da un gruppo di ultras, la più celebre quella successiva alla sconfitta sul campo del Maritimo. L’attaccante del Milan aveva sfruttato l’occasione per svincolarsi e trasferirsi al Lille, dove il club rossonero lo ha acquistato per 35 milioni la scorsa estate. Lo Sporting però ha fatto ricorso, spiegando come “il giocatore non avesse all’epoca dei fatti motivi validi per risolvere il contratto che lo legava al nostro club“, chiedendo al tempo stesso un risarcimento economico.

Leao
Marco Luzzani/Getty Images

Inizialmente la FIFA aveva definito il ricorso ‘inammissibile’, ma il TAS adesso ha dato ragione allo Sporting, che dovrà essere risarcito da Leao della somma di 16.5 milioni di euro.