Boban
Alessandro Sabattini/Getty Images

Negli ultimi giorni, in casa Milan c’è stato un vero e proprio terremoto che ha aperto una spaccatura ormai insanabile. Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan, ha contatatto personalmente Ralf Rangnick proponendogli il ruolo di allenatore rossonero in vista della prossima stagione: il tutto tenendo all’oscuro il duo Boban-Maldini e senza dare alcuna chance a Stefano Pioli, indipendentemente da come terminerà l’attuale stagione.

Una presa di posizione netta, che non ha fatto piacere a Zvone Boban. Il dirigente croato ha rilasciato una dura intervista nella quale ha parlato chiaramente di una netta divisione all’interno della stessa dirigenza. Parole, anche questa volta, abbastanza dure che porteranno all’addio dell’ex centrocampista. Il rapporto è ormai virtualmente concluso, resta da definire solo la modalità dell’addio: possibile, secondo la ‘Rosea’, addirittura il licenziamento. In bilico anche il futuro di Paolo Maldini che ha scelto personalmente Boban e lo ha supportato in questi mesi, venendo a sua volta scavalcato dalla scelta di Gazidis.