Liverpool, nessuno stop per Alisson: il portiere brasiliano continua ad allenarsi da solo al centro sportivo

Il portiere del Liverpool si sta continuando ad allenare presso il centro sportivo di Melwood per riprendersi dall'infortunio

Tutta la Premier League è ferma per colpa dell’emergenza Coronavirus, ma in casa Liverpool c’è qualcuno che lavora per smaltire l’infortunio all’anca che lo ha costretto al riposo negli ultimi mesi.

Alisson
Michael Regan/Getty Images

Si tratta di Alisson che, intervenendo su Instagram, ha spiegato i motivi che lo obbligano a recarsi presso il centro sportivo di Melwood: “la direttiva del club è chiara: tutti devono rimanere a casa. Nel mio caso però è un po’ diverso, perché sono reduce da un infortunio e ho bisogno di cure e trattamenti medici a Melwood. Nessun contatto con i compagni di squadra. Gli unici con i quali mi rapporto sono il nostro fisioterapista e l’allenatore dei portieri: mi seguono negli esercizi per la riabilitazione. Cerchiamo di parlare a distanza, restando a più di un metro. Ovviamente prendiamo tutte le precauzioni raccomandate, come quelle per l’igiene di mani, viso, bocca e occhi“.

Alisson
Catherine Ivill/Getty Images

Alisson poi ha concluso: “la mia routine è molto definita. Esco di casa, vado al centro di allenamento, finisco il trattamento, torno a casa e lì resto: è quello che va assolutamente fatto in questo momento di auto-isolamento“.