Lewis Hamilton
Clive Mason/Getty Images

Il mondo intero si sta trovando a dover lottare contro un nemico invisibile, il Coronavirus. Le popolazioni si sono ritrovate all’improvviso a dover cambiare il loro stile di vita, per provare ad limitare il contagio e sconfiggere il virus, ma c’è chi ancora non riesce a capire la gravità della situazione, trasgredendo le regole.

Lewis Hamilton
Clive Mason/Getty Images

Tante sono le persone che sui social invitano i fan a rimanere rinchiusi in casa e non mancano le polemiche e i duri sfoghi. Lewis Hamilton, per esempio, ha postato sui social un lungo discorso nel quale non nasconde la sua rabbia ed il suo dispiacere: “sono davvero triste a sentire quanti morti ci sono in tutto il mondo. So che la maggior parte di noi ha conoscenze limitate del perché e di come sia successo. Non c’è niente che possiamo fare al riguardo se non isolarci per evitare di contrarre il virus e diffonderlo. Ci sono persone là fuori che vanno ancora nelle discoteche e nei bar, in luoghi molto affollati. Ritengo queste persone totalmente irresponsabili ed egoisti. Prego per la sicurezza della mia famiglia ogni giorno, ma prego anche per tutti là fuori. Sto pregando per coloro che lavorano nei negozi, nelle consegne, ma anche i medici e gli infermieri che mettono a repentaglio la propria salute per aiutare gli altri. Questi sono gli eroi. Per favore, state al sicuro“, ha scritto il britannico campione del mondo di F1.