Giuseppe Marotta
Foto Getty / Vincenzo Lombardo

Nuovo capitolo della querelle in merito al recupero di Juventus-Inter, posticipata per l’emergenza Coronavirus. I nerazzurri continuano a far valere la propria voce, chiedendo questa volta di recuperare prima la partita contro la Sampdoria e poi quella contro la Juventus, come da regolare ordine di calendario.

La richiesta è contenuta in una lettera a firma di Beppe Marotta nella quale l’Inter “richiede che nel prossimo weekend si giochi il turno di campionato come previsto dal sorteggio” e, se il presidente della Lega, Paolo Dal Pino, “ritenesse di dover far slittare tale turno di campionato per consentire il recupero di gare già rinviate, che si proceda al recupero delle gare rinviate per prime in ordine di tempo, unica ipotesi, quest’ultima, legittima ai sensi delle norme di Lega e Federazione che governano l’ordinamento sportivo“. L’Inter “si riserva ogni azione e/o iniziativa qualora fossero prese decisioni in violazione delle norme regolamentari sportive e federali ovvero tali da determinare un danno in capo alla società e/o alla salute dei propri dipendenti e tesserati“, come si legge nella lettera inviata anche alle altre 19 società di Serie A, alle quali viene chiesto di esprimere la propria opinione “sul punto anche a tutela di un principio che dovrebbe evidentemente valere per tutti“.