Grealish
Alex Broadway/Getty Images

State a casa, uscite solo se strettamente necessario“, una frase must in questo periodo di Coronavirus, dove la quarantena rappresenta l’unico modo per battere la malattia. Tanti personaggi dello spettacolo e dello sport hanno sfruttato la propria visibilità per indurre i cittadini a rispettare le misure adottate dalle autorità, compresi i calciatori di tutta Europa.

Grealish
Alex Broadway/Getty Images

In Inghilterra anche Jack Grealish, capitano dell’Aston Villa, ha pensato bene di istruire i propri tifosi, salvo commettere poco dopo il più clamoroso degli autogol. Subito dopo l’appello sui social, il centrocampista inglese si è reso protagonista di un incidente con la sua auto, investendo numerose auto parcheggiate dopo una notte di festeggiamenti in discoteca. Sull’incidente la polizia delle West Midlands ha aperto un’indagine: “sono stati presi accordi per ottenere maggiori dettagli sulle circostanze della collisione dal conducente – recita una nota delle autorità – siamo stati chiamati a Waterside, Dickens Heath, poco prima delle 10 per segnalare che una Range Rover si era schiantata contro due macchine parcheggiate in strada. Il conducente ha lasciato i suoi dati ad un pubblico ufficiale prima di allontanarsi a piedi. Verrà informato dalla polizia a tempo debito. Danni lievi sono stati causati ai veicoli parcheggiati“.

Jack Grealish
Foto Getty / Ross Kinnaird

Poco dopo, Grealish è apparso sui social per scusarsi di quanto accaduto: “ciao a tutti, voglio fare solo un breve video solo per dire quanto sono profondamente dispiaciuto di ciò che è successo questo weekend. So che ora è un momento difficile per tutti: essendo rinchiuso in casa per così tanto tempo, appena ho ricevuto una telefonata da un amico che mi chiedeva di andare da lui ho stupidamente accettato. Non voglio che nessuno commetta il mio stesso errore, voglio sinceramente restare a casa e seguire le regole e le linee guida di ciò che ci è stato chiesto di fare. So per certo che lo farò nel prossimo futuro e ovviamente, come ho detto, esorto tutti a fare lo stesso. Spero che tutti possano accettare le mie scuse e spero che prossimamente saremo nuovamente fuori a divertirci, appena tutto sarà finito“.