Stenson
Matt Sullivan/Getty Images

Negli Stati Uniti l’emergenza coronavirus ha fermato anche il golf. Sia il PGA Tour che il LPGA Tour hanno bloccato l’attività fino al 5 aprile. I responsabili del circuito maschile dopo aver fatto iniziare con il pubblico in campo il The Players Championship, torneo con il montepremi più ricco del mondo (15 milioni di dollari), avevano successivamente deciso di far svolgere la seconda giornata a porte chiuse, poi nel corso della notte è stata annunciato lo stop definitivo.

Inoltre è stata confermata la cancellazione dei prossimi quattro eventi: il Valspar Championship (19-22 marzo), il WGC Dell Technologies Match Play (25-29 marzo), il Corales Puntacana Resort & Club Championship (26-29 marzo) e il Valero Texas Open (2-5 aprile). Fermati fino al 5 aprile anche tutti i tornei in calendario nello stesso periodo negli altri circuiti del gruppo PGA Tour. Prossimo appuntamento dovrebbe essere il Masters (9-12 aprile, Augusta, Georgia), primo major stagionale, ma naturalmente tutto dipenderà dall’evolversi della situazione.

“Ci siamo impegnati a essere responsabili, ponderati e trasparenti – si legge in una nota del PGA Tour – nel nostro processo decisionale. Abbiamo fatto tutto il possibile per creare un ambiente sicuro, ma questo punto, e mentre tutto continua a cambiare rapidamente, non c’era altra cosa giusta da fare per salvaguardare giocatori, staff, organizzatori e pubblico”.

Per la cronaca al TPC Sawgrass di Ponte Vedra Beach in Florida, dove erano scesi in campo tutti i migliori giocatori del momento, Tiger Woods escluso perché sofferente alla schiena, le sole 18 buche disputate del The Players Championship erano state favorevoli a Hideki Matsuyama, leader con 63 (-9) colpi, e avevano visto in difficoltà Rory McIlroy, numero uno mondiale, 83° con 72 (par), e Francesco Molinari, 134° con 76 (+4).

FERMATI ANCHE IL LPGA TOUR E SYMETRA TOUR – Analoghe decisioni sono state prese dal LPGA Tour. il circuito femminile statunitense, che ha rinviato a data da destinarsi le tre gare in programma fino al 5 aprile: la Volvik Founders Cup (19-22 marzo), il Kia Classic (26-29 marzo) e l’ANA Inspiration (2-5 aprile), primo dei cinque major femminili. Fermato anche il Symetra Tour, il secondo circuito femminile americano, con il rinvio dello IOA Championship (27-29 marzo) e del Windsor Golf Classic (2-4 aprile).