Lewis Hamilton
Clive Mason/Getty Images

La Formula 1 ha provato a far disputare la gara di Melbourne e sembrava poterci anche riuscire, ma nonostante tutte le scuderie fossero già in Australia, i primi casi di gontagio da Coronavirus all’interno del paddock hanno fatto optare per il rinvio della corsa. Tutto fermo anche nel mondo delle 4 ruote, come per tutti gli altri sport nel mondo. I problemi sono condivisi: tanti eventi da far conciliare e tempistiche ristrette. Nemmeno le gare europee, fin qui non a rischio, risultano più realmente sicure. La Formula 1 sta dunque vagliando l’ipotesi di ridurre il calendario a 17-18 gare, prendendo il via da Baku (Azerbaijan) nel primo weekend di giugno, proseguendo senza soste estive fino a dicembre.