leclerc
Mark Thompson/Getty Images

Mentre le varie scuderie si preparano al weekend di gara di Melbourne, il primo della stagione, uno dei pochi appuntamenti che non è ancora stato rimandato a causa dell’emergenza Coronavirus, una sinistra notizia scuote l’ambiente delle quattro ruote. Un caso di positività al Covid-19 è stato registrato all’Albert Park Hotel, albergo situato vicino al circuito di F1.

Ad oggi, la corsa non sarebbe a rischio, ma l’hotel ha spiegato, in un comunicato, che resterà chiuso ugualmente: “l’apertura dell’Albert Park Hotel, inizialmente pianificata per questa settimana, è stata posticipata. Dopo essere stati informati dal Dipartimento della Salute dello Stato di Victoria che un ospite, qui presente lo scorso sabato (7 marzo, ndr), è risultato positivo al test sul Covid-19 dopo le visite mediche cui si è sottoposto domenica, l’Albert Park Hotel è stato dichiarato sicuro dal Ministero della Salute, ma resterà chiuso, con il personale che ha lavorato sabato che si è autoisolato per un due settimane. La sicurezza e la salute di ospiti e personale ha per noi un’importanza fondamentale e continueremo a consultare il Ministero prima di fissare la nuova apertura“.