vettel
Mark Thompson/Getty Images

Se l’inizio della stagione 2020 di MotoGp è slittato, visti l’annullamento ed il rinvio rispettivamente del Gp del Qatar e del Gp della Thailandia, dal fronte Formula 1 sembra essere confermata la gara del 15 marzo in Australia. Al momento le autorità australiane non hanno imposto alcun ‘blocco’ alle persone provenienti dalle zone rosse, dove il Coronavirus sta creando importanti disagi.

Regna l’ottimismo in casa Ferrari, dunque. Ed è proprio dal team di Maranello che arrivano importanti notizie: con un comunicato ufficiale, infatti, la squadra del Cavallino ha voluto smentire le recenti voci secondo le quali tutto l’entourage rischierebbe di non partire per l’Australia o che dovrebbe sottoporsi ad un tampone preventivo.

Contrariamente a quanto riportato, non è assolutamente previsto che il personale della scuderia Ferrari che parte per l’Australia faccia alcun tampone preventivo .Pur sapendo che la situazione è in continua evoluzione, sul fronte della partenza per le gare di Australia e Bahrain non ci sono al momento giunte controindicazioni da nessuno degli enti con i quali siamo costantemente in contatto, ossia la FIA, la Formula 1 e le autorità, sia italiane che dei paesi in questione. Al momento quindi la nostra partenza è confermata“, si legge nella nota Ferrari.