fognini
Francois Nel - foto Getty

L’Italia del tennis ha regalato una gioia davvero speciale a tutti gli appassionati in un momento davvero difficile per la nostra terra, colpita dal Coronavirus. L’epidemia sta mettendo a rischio tantissimi eventi sportivi e la partecipazione di tanti italiani ad essi.

fognini
(Photo by Quinn Rooney/Getty Images)

Nei giorni scorsi si è tanto parlato della presenza di Fabio Fognini ad Indian Wells, ma sembra che il tennista italiano non dovrebbe avere troppi problemi. “Sono in costante contatto sia con Andrea Gaudenzi che con il direttore del torneo Tommy Haas. Mi hanno detto che se non ho febbre quasi sicuramente mi faranno entrare. Certo, è una situazione a cui nessuno di noi è abituato. Ho cancellato degli impegni che avevo a Milano con gli sponsor e andrò direttamente a Barcellona. Da lì a Indian Wells, incrociando le dita“, ha spiegato alla rosea.

Fabio Fognini
Foto Getty / Quinn Rooney

Il ligure ha aperto una parentesi poi sul torneo di Montecarlo, vinto lo scorso anno: “le voci che arrivano non sono molto rassicuranti, c’è il forte rischio che possano saltare i tornei in Europa se l’emergenza non dovesse rientrare. E se non mi fanno andare a Montecarlo smetto di giocare a tennis! Nell’ambiente la preoccupazione è tanta e il rischio che l’epidemia si diffonda, pure. Madrid, Roma, Parigi, chi lo sa a che punto sarà la diffusione del virus per allora? Basteranno le porte chiuse? Sono tutte domande a cui non sappiamo rispondere ma che ci mettono in allarme. Piani di riserva al momento non ce ne sono. Vivo alla giornata, vado avanti con gli allenamenti e la preparazione come se tutto fosse regolare, poi vedremo cosa succederà. A Indian Wells andrò con Alberto Giraudo, Barazzutti rimarrà in Italia“, ha concluso.