Vettel
Rudy Carezzevoli/Getty Images

La situazione Coronavirus in Italia sta diventando sempre più seria e pericolosa. Gli italiani sono considerati un pericolo in tutto il mondo e ciò allarma sempre più la Ferrari in vista del primo Gp della stagione 2020 di Formula 1. Al momento il governo australiano non ha preso alcun tipo di provvedimento, ma non è escluso che blocchi gli ingressi e ciò metterebbe a serio rischio la partecipazione del team di Maranello, ma anche dell’Alpha Tauri e dell’Alfa Romeo per la gara di Melbourne.

Gli organizzatori sono in costante contatto con le autorità locali. Vogliamo essere sicuri su cosa potrebbe accadere in caso di problemi allo sbarco, specie se dovessero esserci controlli medici in loco, quindi dobbiamo proteggere i nostri dipendenti prima di partire. La questione è più ampia perchè ci sono anche altri due team che richiedono la nostra assistenza per i motori. Più la Pirelli che fornisce a tutti le gomme“, ha dichiarato Mattia Binotto alla ‘rosea’.