Felipe Melo
Marcelo Endelli/Getty Images

Felipe Melo non è il tipo che ama nascondersi dietro un dito, per questo motivo ha deciso di parlare senza peli sulla lingua nel corso di un’intervista al ‘Clarin’.

Messi Barcellona-Alaves
Foto Getty / Alex Caparros

Parole chiare e dirette che non sono passate inosservate, soprattutto in relazione al trattamento riservato a Leo Messi durante i match tra Brasile e Argentina. Un piano diabolico quello messo in atto dalla Seleçao, come rivelato dall’ex Inter: “Messi è un giocatore unico. Quando con il Brasile abbiamo giocato contro di lui ci siamo detti ‘dobbiamo scalciarlo una volta ciascuno, dobbiamo ruotare‘. Altrimenti, è difficile, non c’è modo per fermare un giocatore del genere. Non intendo colpire per fagli male, ma un errore tattico, tagliare il ritmo, disturbarlo. Meglio lui o Ronaldo? Leo è più completo. Cristiano può segnare cinque gol, ma Messi oltre a fare quei cinque gol gioca anche per la squadra. Pelè non l’ho visto giocare. In Brasile dicono che Zico è il migliore di tutti“. in un’intervista al Clarin