Binotto
Lars Baron/Getty Images

La città di Ginevra ieri ha fatto da teatro al primo Consiglio Mondiale del Motorsport di questo 2020.

Jean Todt
Foto Getty / Clive Mason

I vertici della Federazione Internazionale si sono riuniti per analizzare le questioni più importanti di questo periodo, ovvero il Coronavirus e la guerra iniziata dai sette team capeggiati dalla Mercedes contro la Ferrari. Al termine della riunione, il Consiglio ha diramato una nota pesantissima, che avverte i ‘facinorosi’: “si è espresso unanime sostegno al presidente della FIA e all’ufficio tecnico della FIA in merito alla gestione generale del caso. Il Concilio si è fortemente opposto a qualsiasi commento che metta in pericolo la reputazione e l’immagine della FIA e del campionato mondiale di Formula 1″.

Coronavirus
Ezra Acayan/Getty Images

Sul tema Coronavirus, la FIA ha rivelato di aver costituito una task force che si riunirà ogni due giorni: “il professor Gérard Saillant, presidente della Commissione medica della FIA, ha tenuto una presentazione dettagliata sullo sviluppo dell’epidemia di Coronavirus Coivid-19. È stata istituita un’unità di crisi della Federazione che si riunisce ogni due giorni per prendere in considerazione gli ultimi sviluppi in tutto il mondo. La FIA continua a monitorare attentamente la situazione e le sue implicazioni, insieme ai suoi club e promotori membri, e segue il parere delle autorità competenti, compresi i governi e l’Organizzazione mondiale della sanità. La FIA valuterà il calendario delle sue prossime competizioni e prenderà tutte le misure necessarie per aiutare a proteggere la comunità mondiale degli sport automobilistici e il grande pubblico, incluso il rinvio delle competizioni ove necessario”.