horner
Mark Thompson/Getty Images

L’inizio del Mondiale di Formula 1 resta in forse, il Gran Premio d’Australia rimane in calendario ma le autorità australiane continuano a monitorare di ora in ora il pericolo Coronavirus.

Coronavirus
Ezra Acayan/Getty Images

Nelle ultime ore gli organizzatori dell’evento di Melbourne hanno rassicurato tutti sulla disputa della gara, ma nei prossimi giorni la situazione potrebbe cambiare in base all’evoluzione e alla diffusione del virus. Interrogato da Crash.net sulla questione, Horner ha ammesso: “il Coronavirus è un bersaglio mobile, la situazione evolve di ora in ora e noi team di Formula 1 siamo chiamati ad essere accorti e responsabili nello spostamento del personale in giro per il mondo. Dobbiamo attenerci alle disposizioni delle autorità locali e dei vertici del nostro sport. Siamo tutti concentrati su quali scali dovremo fare nel nostro percorso di avvicinamento all’Australia“.