grosjean
Charles Coates/Getty Images

Il futuro del Team Haas in Formula 1 è quanto mai in discussione, c’è il serio rischio che la scuderia americana abbandoni il circus se i risultati non dovessero migliorare nel prossimo futuro.

Steiner
Charles Coates/Getty Images

E’ quanto ha rivelato Romain Grosjean, che ha reso note a ‘Canal +’ le sue preoccupazioni: “il messaggio è stato chiaro. Non c’è niente di peggio che avere rassicurazioni sulla continuazione di una squadra e poi scoprire all’improvviso che si ritira. I meccanici e tutti gli impiegati si iniziano a chiedere cosa accadrà. Quindi, se Gene decide di porre fine al suo impegno, spero che qualcun altro prenderà il controllo della squadra perché è un buon gruppo che sa cosa sta facendo e con alle spalle un modello che funziona. Il 2020? Sono già stati rinviati diversi eventi e posso immaginare che avremo 18 gare in sei mesi. È una soluzione un po’ estrema, ma penso che per il momento dobbiamo prenderci cura gli uni degli altri e prendere sul serio quanto sta succedendo nel mondo”.