bernie ecclestone
Mark Thompson/Getty Images

Bernie Ecclestone sembra aver compreso appieno la tragicità della situazione in cui versa il mondo, costretto a fare i conti con il Coronavirus.

Carey
Quinn Rooney/Getty Images

Un momento delicatissimo per tutti, che ha spinto l’ex boss della Formula 1 a lanciare un messaggio al suo vecchio mondo, intervenendo ai microfoni della Reuters: “penso che bisogna piantarla coi discorsi di fare gare quest’anno, è l’unica cosa da fare per la sicurezza della gente, nessuno dovrebbe pensare a stupide organizzazioni per qualcosa che poi non ci sarà. Guardate le Olimpiadi, le hanno spostate al 2021. Dispiace, ma è così. Mi auguro che Liberty Media riesca a far disputare più gare possibili, ma il problema è andare in un posto dove i team vogliono correre e dove c’è un promoter che ne ha l’intenzione. In questo momento di attesa si può pensare bene al calendario, ma bisogna trovare chi ha voglia di organizzare i GP ed è davvero complicato in questo momento“.

Canada
Getty Images

Secondo Ecclestone è a rischio anche il Gran Premio di Silverstone: “sono certo che a Silverstone non si correrà, ho parlato con Charles March, Duca di Richmond e proprietario di Goodwood, dove è stato spostato il Festival Of Speed. La situazione è la stessa, chi ci andrebbe là? Io credo che quest periodo sia un’ottima occasione per Liberty Media di sistemare le cose, prendere il posto dei promoter e tagliare i costi per i team. Servono 70 persone anziché 700 per farlo”.