Gasly e Leclerc
Peter Fox/Getty Images

Pierre Gasly non ha fatto rientro in Europa dopo la cancellazione del Gran Premio d’Australia, preferendo rimanere a Dubai per non creare pericoli alla propria famiglia.

gaslyIl pilota francese è rimasto a Dubai, dove sta trascorrendo il suo periodo in isolamento e lontano dagli affetti più cari: “avevo uno scalo programmato a Dubai nel trasferimento dall’Australia al Bahrain e alla luce dell’evoluzione legata all’epidemia del Covid-19 ho deciso di rimanere qui. Sarebbe stato troppo rischioso andare subito dai miei genitori in Francia dopo tutte le persone che ho incontrato durante il viaggio. Abito ancora con loro e quindi ho preferito evitare di esporli ad eventuali rischi. La mia fidanzata invece è a Bologna e sarei atterrato a Milano, anche in questo caso abbiamo preferito non osare”.

leclerc
Mark Thompson/Getty Images

In quarantena Gasly trascorre il tempo allenandosi e giocando ai videogames: “allenamento a parte, trascorro il tempo guardando serie tv su Netflix e giocando ai videogiochi. Ho con me il videogioco della F1, ma senza volante e pedali preferisco giocare ad altro. Spesso gioco con Charles Leclerc, lui ora è a casa sua a Monaco. Eravamo nello stesso team in una partita di ‘Call of Duty'”.