Gasly
Charles Coates/Getty Images

Il nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha messo in atto un ulteriore giro di vite, rendendo ancora più stringenti le misure di prevenzione anti-Coronavirus.

Tost
Rudy Carezzevoli/Getty Images

Chiuse tutte le fabbriche che svolgono un’attività lavorativa non necessaria, per le quali è preferibile lo smart-working, ossia il lavoro da compiere via pc presso le proprie abitazioni. Disposizione che hanno colpito anche l’Alpha Tauri (ex Toro Rosso), che ha annunciato di aver chiuso la propria factory di Faenza dopo l’ultimo decreto sulle attività non essenziali varato dal governo del nostro paese: “a seguito della decisione del governo italiano di chiudere tutte le attività non essenziali a causa del blocco per il Covid-19 fino al 3 aprile, la nostra fabbrica è ora chiusa, con il lavoro a domicilio che è permesso, laddove possibile. La salute del nostro team è la nostra priorità in questo momento”.