dazn

Anche quando non è live lo sport non smette di dare spettacolo grazie ai contenuti originali DAZN. Questa settimana l’adrenalina abbonda: partiremo con le sfide tra Barcelona e Real Madrid degli anni 2003 e 2004, eterne protagoniste del Clásico, commentate da Stefano Borghi e Dario Mastroianni per rimanere intorno ai primi anni del 2000 con il match di boxe tra Oscar De La Hoya e l’italo-canadese Arturo Gatti. Infine durante la nuova puntata di DAZN Calling sentiremo squillare il telefono del velocista Filippo Tortu e la schermitrice Rossella Fiamigo che, entrambi alle prese con gli allenamenti “homemade” e l’università, studiano materie diverse ma imparano la stessa lezione: lo sport è più forte di ogni cosa, sempre.

LIGA MARAVILLA

Ricordate il Real dei Galacticos? E il Barca di Ronaldinho e di Xavi? Vorreste riviverli un po’? Nel week end due Clasicos per rispolverare come giocavano questi campioni. Uno Sabato, uno Domenica. Uno con la telecronaca di Stefano Borghi, l’altro raccontato da Dario Mastroianni. Barcelona-Real Madrid giocata il 6 Dicembre del 2003 e che ha visto trionfare i Galacticos con uno schieramento stellare composto da Figo, Zidane, Beckham, Ronaldo e Raul, e Real Madrid-Barcelona giocata l’anno successivo, il 25 Aprile 2004, che ha visto la rivincita dei blaugrana resa possibile dal magico duo Ronaldinho-Xavi e che ha ribaltato le sorti di quella stagione a cinque giornate dalla fine. Una combo da non perdere e che, a distanza di tanti anni, può emozionare ancora enormemente.

SATURDAY FIGHT LIVE

In questo nuovo episodio di Saturday Fight Live facciamo un enorme salto indietro catapultandoci direttamente sul ring di Las Vegas che nel 2001 ha ospitato il match tra Oscar De La Hoya e Arturo Gatti, il pugile nato a Cassino ma cresciuto in Canada dove si è conquistato il soprannome di “Thunder”, il tuono, per via delle sue caratteristiche legate a velocità e combinazioni di colpi complessi. Un incontro da cinema che ha però confermato i pronostici che davano l’italo-canadese sfavorito: la vittoria, infatti, è stata del “Golden Boy” De La Hoya che nonostante la poca difficoltà riscontrata nel mettere al tappeto l’avversario non ha potuto non notare la sua capacità di rialzarsi, volta per volta: è questo, infatti, il prezioso insegnamento che emerge dallo storico match.

#DAZNCALLING: TORTU E FLAMINGO

ll telefono dei nostri atleti non smette di squillare neppure nel weekend per trasmettere attraverso le puntate di DAZN CALLING tutto l’ottimismo di cui hanno bisogno i tifosi: il giovane velocista Filippo Tortu mostra a Diletta come abbia trasformato il suo garage in una personalissima palestra e come, per una volta, non stia bruciando le tappe aspettando invece che torni a splendere il sereno per tutti. Nel frattempo, sta invece approfittando dell’occasione per studiare matematica e superare il prossimo esame universitario tra un allenamento e un vinile della sua collezione. Anche Rossella Fiamingo, schermitrice pluripremiata, sta approfittando del tempo a disposizione per ultimare la tesi che la separa dalla laurea. Tra i vari allenamenti che svolge durante la giornata punta in maniera particolare a tenere in forma due cose: la forza mentale e la forza d’animo, la stessa che le fa credere che tutto si risolverà presto.