Inter-Juve
Emilio Andreoli/Getty Images

Il Coronavirus ha mandato nel caos l’Italia del pallone: ai piani alti sono stati costretti a rinviare diverse partite a causa di questa epidemia che tanto sta spaventando il mondo intero e non sono mancate le polemiche.

Nel consiglio straordinario tenutosi ieri pomeriggio tra Figc e Lega è stato stilato quello che potrebbe essere il cambiamento del calendario, col recupero di Juventus-Inter alle 20.45 di lunedì 9 marzo e lo slittamento delle altre giornate di Serie A, con l’aggiunta di un turno infrasettimanale, il penultimo della stagione 2019-2020, tra il 12 ed il 14 maggio. Solo domani però sarà data l’ufficialità della ridefinizione del calendario, pensato così nel dettaglio:

  • Partite della 26ª giornata rinviate:

sabato 7
Sampdoria-Verona (ore 20.45),
domenica 8
Udinese-Fiorentina (ore 20.45),
lunedì 9
Milan-Genoa, Parma-Spal e Sassuolo-Brescia (ore 18.30)
Juventus-Inter (ore 20.45).

  • 27ª giornata nel weekend successivo:

venerdì 13
Verona-Napoli (ore 18.45) e Bologna-Juventus (ore 20.45)
sabato 14
Spal-Cagliari (ore 15), Genoa-Parma (ore 18) e Torino-Udinese (ore 20.45)
domenica 15
Lecce-Milan (ore 12.30), Fiorentina-Brescia e Atalanta-Lazio (ore 15), Inter-Sassuolo (ore 18), Roma-Sampdoria (ore 20.45)