Credits: WWE

La WWE ha preso finalmente la propria decisione in merito a WrestleMania 36, minacciata dall’epidemia di Coronavirus, spiazzando tutti i fan. Il più importante evento di wrestling dell’anno, previsto in quel di Tampa (Florida), cambia sede. WrestleMania 36 si disputerà infatti al Performance Center di Orlando, a porte chiuse. Una decisione dolorosa quella della WWE, che rinuncia a diverse decine di migliaia di spettatori live, a ingenti guadagni, al calore e al folklore dei fan del wrestling pronti a giungere negli USA partendo da tutto il mondo.

Decisione motivata ovviamente dall’aumento di contagi da Coronavirus e in linea con le misure governative per combattere l’epidemia. Nel comunicato emesso dalla WWE attraverso il proprio sito ufficiale si legge: “in accordo con i partner locali e le amministrazioni governative, WrestleMania e tutti gli eventi correlati non si terranno a Tampa Bay. WrestleMania sarà sempre trasmessa in diretta il 5 aprile sul WWE Network e sarà disponibile in PPV. Solo il personale essenziale sarà presente nella struttura di allenamento di Orlando, Florida, per produrre l’evento”.