SmackDown

“The show must go on”, ma con le dovute precauzioni. Il Coronavirus mette paura anche negli Stati Uniti e stravolge il regolare svolgimento degli show WWE. La compagnia di Stamford non blocca i propri eventi, come avvenuto per altri sport statunitensi come l’NBA, ma attua una sorta di misura a ‘porte chiuse’. Lo show di SmackDown previsto il 13 marzo a Detroit è stato infatti spostato al Performance Center di Orlando, Florida: lo show blu andrà regolarmente in onda, ma senza pubblico.

In un comunicato rilasciato dalla WWE si legge: “la puntata di Friday Night SmackDown del 13 marzo andrà resta confermata e verrà trasmessa live dal Performance Center di Orlando, Florida aperto unicamente al personale necessario. L’evento era previsto a Detroit, Michigan“.