Indian Wells
Al Bello/Getty Images

Il Coronavirus sta imperversando in tutto il mondo ed anche il tennis si sta adeguando alle misure di sicurezza stringenti in questo momento di emergenza sanitaria. ATP e WTA però si sono comportate in maniera diametralmente opposta in questa fase. L’ATP ha deciso di chiudere i battenti per 6 settimane, senza se e senza ma, la WTA invece non ha preso alcuna decisione, ma sta annullando i tornei di volta in volta, man mano che le autorità dei luoghi in questione decidono di chiudere ogni evento.

Ultimi in ordine di tempo Bogotà e Guadalajara: “I governi locale e nazionale in Colombia hanno messo in atto oggi misure per cancellare tutti gli eventi sportivi pubblici e privati con più di 500 persone coinvolte, oltre ad imporre una chiusura dei confini internazionali e delle restrizioni sui viaggi a causa della pandemia di coronavirus. Per questo, la Copa Colsanitas a Bogotà non si terrà. Inoltre, il WTA 125k di Guadalajara, in Messico, è stato cancellato. Siamo dispiaciuti che questi eventi non si possano tenere, ma la sicurezza e la salute verranno sempre per primi“. Una decisione molto controversa quella della WTA che non sta prendendo posizione ma resta in balia delle decisioni dei vari governi, lasciando dunque le tenniste nell’incertezza in questa delicata annata condizionata dal Coronavirus.