Wimbledon
Matthias Hangst - foto Getty

Il Coronavirus sta facendo sì che ogni torneo del tour ATP sia al momento a rischio. Dopo l’annullamento del Master 1000 di Indian Wells, incognite sono state poste sul torneo di Miami e sopratutto su Internazionali d’Italia, Montecarlo e Roland Garros. Guardando un po’ più in là, ci si domanda cosa accadrà per quanto concerne Wimbledon, anche se al momento in merito allo Slam sull’erba tutto sembra essere tranquillo.

In base all’attuale parere scientifico degli esperti medici del governo non c’è alcun razionale motivo per chiudere o cancellare gli eventi sportivi, per come stanno adesso le cose. Rimarremo in costante dialogo con gli organi governativi dello sport e con le emittenti, assicurandoci che ricevano le ultime informazioni dalle autorità sanitarie. Al momento il torneo di Wimbledon resta attivo, ma potrebbe essere cancellato da un decreto governativo”. Questo quanto rivelato dal Dipartimento di Cultura, Media e Sport inglese e reso noto da inews.co.uk. Dunque in Inghilterra la situazione è ancora apparentemente tranquilla e per quanto concerne il lungo periodo non sono state prese ancora misure drastiche. La speranza è che la situazione non peggiori, portando dunque al normale svolgimento del torneo più bello del mondo.