coronavirus
Tracey Nearmy/Getty Images

Davvero assurdo quanto accaduto ad Aosta, dove un uomo rischia 12 anni di carcere per aver contagiato un’intera equipe medica, nascondendo i sintomi del Coronavirus.

Coronavirus
Foto Getty / Emanuele Cremaschi

Spaventato per il possibile rinvio dell’operazione al naso, il paziente in questione non ha riferito ai dottori di aver tosse e bruciore agli occhi, chiari sintomi della malattia. Si è dunque presentato in ospedale per sottoporsi all’intervento, trasmettendo il virus al chirurgo, all’infermiere e all’anestesista. Quest’ultimo si è accorto del fatto che qualcosa non andasse, registrando un rialzo della temperatura corporea del paziente e procedendo così al tampone, risultato positivo. La procura di Aosta ha aperto un fascicolo per per epidemia colposa aggravata nei confronti dell’uomo, che adesso rischia fino a 12 anni di carcere.