Monaco
Alex Pantling/Getty Images

Il calcio si ferma, in ogni posto d’Europa. Almeno considerando i grandi campionati. Oggi è il turno di Ligue 1 e Bundesliga, che hanno deciso di sospendere tutto per l’emergenza Coronavirus.

Bayern Monaco
Mike Hewitt/Getty Images

Subito in Francia, dopo il turno di questo fine settimana invece in Germania, dove si giocherà a porte chiuse. Questa la nota della Federazione tedesca: “tenendo conto delle esigenze delle autorità locali, la 26ª giornata della Bundesliga e la 2a Bundesliga, che inizia oggi, si svolgerà senza spettatori dello stadio. La DFL, come molti club e gruppi di tifosi, fa appello a non radunarsi davanti agli stadi e quindi a fare la propria parte per proteggere la popolazione. I club ridurranno al minimo la quantità di personale coinvolto nel gioco in occasione della prossima partita. La partita tra Hannover 96 e SG Dynamo Dresden non verrà invece disputata, dal momento che due giocatori dell’Hannover 96 erano risultati positivi al Coronavirus”.

PSG
UEFA – Handout/Getty Images

Stop immediata invece in Francia: “a seguito degli annunci del Presidente della Repubblica per rispondere alla crisi sanitaria legata al Covid-19, il Consiglio di amministrazione della LFP ha deciso all’unanimità questo venerdì 13 marzo di sospendere immediatamente i campionati di Ligue 1 e Ligue 2 fino a nuovo avviso. Come ha sottolineato ieri il Presidente della Repubblica, l’interesse collettivo deve essere posto al di sopra di tutto. L’urgenza oggi è di frenare l’epidemia, proteggere i più vulnerabili ed evitare affollamenti. Al termine dell’incontro previsto dalla UEFA il 17 marzo, il Consiglio Direttivo LFP si riunirà“.