sandgren
Mark Kolbe - foto Getty

Il Coronavirus ha portato il mondo del tennis a prendere misure drastiche per evitare il diffondersi del contagio. 6 settimane di stop imposte dall’ATP, ma probabilmente non basteranno a placare il caos che c’è in tutto il mondo in questo periodo a causa del COVID-19. Ne è certo Tennys Sandgren, il quale ha parlato al New York Times di questo momento difficile per il tennis e per la popolazione mondiale in generale.

Non credo che un evento sportivo conti di più rispetto al possibile crollo del sistema sanitario americano. Di conseguenza credo che tutti abbiano preso la scelta migliore rinviando le competizioni. La gente deve capire questa cosa e accettare, fa parte delle sfere della vita. Non sarei affatto sorpreso se questa situazione duri abbastanza più di sei settimane“. Effettivamente la misura presa dall’ATP sembrerebbe non bastare, ci vorrà del tempo affinchè si possa tornare a viaggiare liberamente in giro per il mondo.