Romelu Lukaku
Foto Getty / Emilio Andreoli

Il Coronavirus ha costretto a stare chiuse dentro casa milioni di persone in Italia, calciatori compresi. Una misura che inizia ad avere effetti negativi sulla psiche delle persone, sportivi compresi. Romelu Lukaku, attaccante dell’Inter, ha svelato le sue sensazioni nel corso di una videochiamata con l’ex attaccante inglese Ian Wright trasmessa sul suo canale Youtube nella quale ha spiegato: “non posso uscire, sono rinchiuso. Sono quasi andato fuori di testa un giorno. Mi manca la quotidianità: stare con mia mamma, stare con mio figlio e con mio fratello. È brutto, non puoi avere contatti. Mi manca allenarmi e giocare di fronte ai tifosi“.