Sean Raggett
Clive Brunskill/Getty Images

Il telefono squilla mentre sta cenando in un pub, il ‘The Star’ nella città di Gillingham. Un sms che cambia radicalmente la giornata di Sean Raggett, difensore del Portsmouth che scopre così di essere risultato positivo al test del coronavirus.

Tornato da poco nella sua città per il compleanno della mamma, il giocatore non ha potuto far altro che auto-isolarsi per evitare di infettare i suoi cari: “sono mortificato, non posso credere di essere risultato positivo perché non ho avuto alcun sintomo. È davvero spaventoso” le sue parole al Sun.