Giuseppe Conte
Foto Getty / Vittorio Zunino Celotto

Ieri il discorso al Paese in diretta tv per inasprire le sanzioni contro chi viola il Decreto, oggi il discorso alle Camere per mettere al corrente il Parlamento sul modo in cui il Governo sta combattendo il Coronavirus.

Giuseppe Conte
Foto Getty / Vittorio Zunino Celotto

Il premier Giuseppe Conte ha snocciolato analiticamente gli interventi dello Stato, facendo anche alcuni precisazioni: “stiamo combattendo un nemico invisibile e insidioso che entra nelle nostre case, ci ha imposto di ridefinire le relazioni interpersonali, ci fa dubitare di mani amiche. C’è un tempo per tutti: oggi è il tempo delle responsabilità. La responsabilità massima compete al governo ma è di tutti i cittadini e dei membri del Parlamento. Tutti dobbiamo contribuire al bene comune, rispettando anche le regole. Il governo ha agito con la massima determinazione e speditezza. Nei giorni scorsi mi ha scritto Michela, un’infermiera che lavora al reparto Covid dell’ospedale di Senigallia. Con grande dignità mi ha chiesto che i rischi che si stanno assumendo lei e suoi colleghi non siano dimenticati. A nome del governo, ma credo anche del Parlamento, dico che noi non ci dimenticheremo di voi“.