Lippi
Francois Nel/Getty Images

Se l’Italia è in piena emergenza Coronavirus, la Cina pare abbia quasi risolto il problema. Il numero dei contagi sta diminuendo drasticamente, così come quello delle vittime, al punto che il Governo cinese sta smontando gli ospedali costruiti per far fronte alla crisi.

Coronavirus mascherine
Foto Getty / Marco Di Lauro

Un modello da seguire quello cinese, riuscito a risolvere un’emergenza in maniera rapida ed efficiente, ricorrendo anche alle maniere forti. Un esempio? Ci ha pensato l’ex ct Marcello Lippi a svelarlo: “mi dicono che le cose stanno migliorando molto in Cina. Hanno affrontato la questione con grande decisione e severità” le due parole a 90esimo minuto. “Qui ho sentito dire che una persona contagiata è scappata dalla zona rossa per andare a sciare, si è fatta male e l’hanno curata. Lì chi è scappato dalle zone rosse è stato giustiziato, sono molto più severi nel far rispettare le leggi. Lì hanno medici e scienziati importanti, stanno trovando la maniera di uscirne. Le cose stanno migliorando, aumentano molto i guariti. Probabilmente riprenderanno il campionato a metà aprile“.