Christian Prudhomme
Foto Getty / Chris Graythen

Il Coronavirus ha costretto allo stop forzato di tutti gli sport nel mondo, ciclismo compreso. Le problematiche sono comuni a tutte le discipline: tanti eventi da recuperare e poco tempo disponibile, motivi che potrebbero portare alla cancellazione di importanti corse. Il Giro delle Fiandre, in programma il 5 aprile, è stato rinviato. Stessa sorte toccherà presto alla Parigi-Roubaix del 12 aprile e non è da escludere che anche il Tour de France potrebbe avere dei problemi. Christian Prudhomme, a capo dell’organizzazione, ha spiegato a RMC: “non mi aspetto di poter correre in aprile, dovremo allinearci alle decisioni delle autorità locali. Il Tour? Presto per dirlo, mancano 100 al Grand Depart“.