Gianni Petrucci
Paolo Bruno/Getty Images

E’ davvero paradossale quanto sta succedendo alla Virtus Bologna, impegnata mercoledì a Istanbul in un delicato match di Eurocup contro il Darussafaka. La Turchia però ha chiuso i collegamenti con l’Italia, vietando lo sbarco dei passeggeri italiani nei propri aeroporti per il pericolo Coronavirus. Una situazione davvero incredibile di cui l’Eurolega non ha intenzione di occuparsi, come sottolineato da Gianni Petrucci ai microfoni di Radio Anch’io Sport su Radio1: “si parla soltanto di calcio, ma anche noi abbiamo problemi seri, come quello della Virtus Bologna che mercoledì deve giocare in Turchia ma il traffico aereo dall’Italia è bloccato. L’Eurolega ha detto che il problema non li riguarda, io non so se si può andare avanti così: ho scritto al presidente del Coni Giovanni Malagò, al ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora e al ministro degli Esteri Luigi Di Maio chiedendo di intervenire”.