Polizia
Emanuele Cremaschi/Getty Images

Il nuovo Decreto Cura Italia pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale nella serata di ieri avrà effetto non solo sull’economia del Paese, ma anche sul mondo delle auto.

Ci sono infatti alcune novità che riguardano in particolare gli automobilisti, relative alle revisioni e al rinnovo delle patenti. Per quanto concerne il primo aspetto, coloro che avrebbero dovuto sottoporre il proprio mezzo al controllo periodico entro il 31 luglio 2020, avranno tre mesi in più a disposizione, ossia fino al 31 ottobre. E’ bene sottolineare che, dal 1 agosto in poi, non si potrà godere di alcun rinvio. Prorogata anche la scadenza delle patenti prevista dall’entrata in vigore del decreto, quindi il 17 marzo. Gli automobilisti in questione, dunque, vedranno rinviata questa data fino al 31 agosto prossimo. Per le multe stradali, infine, il Decreto del Governo blocca la notifica per le violazioni poste in essere dal 23 febbraio fino al 15 aprile prossimo.