nadal
Gallo Images - foto Getty

La Rafa Nadal Academy non chiude i battenti durante questo momento delicato a causa del Coronavirus. Sì perchè alcuni dei ragazzi che si allenano presso la struttura dello spagnolo, non sono rientrati nei paesi d’origine ed ora non potranno più farlo a causa dell’emergenza sanitaria. Rafa ha dunque voluto mandare un messaggio ai genitori tranquillizzandoli in merito alla situazione.

Ciao a tutti, Spero che stiate bene in questo momento complicato. Come sapete, le circostanze all’Accademia sono molto particolari in quanto durante tutto l’anno risiedono giovani giocatori di 42 nazionalità diverse. Per vari motivi familiari e logistici, molti di loro sono rimasti qui ed è nostro dovere e responsabilità prenderci cura di loro ed è quello che ho detto ai loro genitori.

Nelle ultime ore siamo stati in contatto con il Consiglio superiore dello sport e il Ministero della sanità regionale delle Isole Baleari al fine di adottare le misure adeguate in linea con la legge attuale. Il risultato di queste conversazioni ha permesso ad alcuni membri del personale di coaching e supporto, nonché del personale addetto alle pulizie, che si sono tutti offerti volontari, di confinarsi all’interno delle strutture per essere in grado di prendersi cura di questi giocatori che devono rimanere nell’Accademia durante questo periodo .

Sabato, l’Accademia ha chiuso al pubblico, le residenze per adulti, la palestra, il museo, il negozio e il ristorante, in modo che i giocatori e il personale volontario che ora sono confinati nei locali siano le uniche persone sul posto. Nessuno dall’esterno può entrare e quindi siamo in grado di cercare di evitare qualsiasi possibile infezione dall’esterno.

Vorrei cogliere l’occasione per infondere tranquillità a voi genitori e dirvi che i vostri figli sono molto ben curati da una grande squadra che sta dando tutto ogni singolo minuto per prendersi cura della loro salute. So che vorreste stare con i vostri figli e speriamo che quel momento arrivi presto. Vorrei anche incoraggiarvi a rimanere a casa. Sono tempi difficili ma insieme li supereremo. Rafa“.