fca
Bill Pugliano - foto Getty

FCA piange la morte di due suoi operai a causa del Coronavirus che è arrivato in modo prepotente anche negli Stati Uniti. Il sindacato Uaw (United Automobile Workers), ha diffuso una nota firmata dal presidente Rory Gamble, nella quale si specifica quanto accaduto: “Voglio estendere le mie più sincere condoglianze da parte mia e dell’intera International Executive Board per le famiglie dei nostri due membri, occupati presso Fca Kokomo (Indiana), e presso Fca Sterling Heights (Michigan), i quali hanno perso la vita a causa del virus. È una terribile tragedia per l’intera famiglia di Uaw“. Va ricordato che gli stabilimenti FCA sono momentaneamente chiusi come da direttive statunitensi.