Blaise Matuidi

Dopo la notizia riguardante la positività al Coronavirus di Daniele Rugani, in casa Juventus è arrivata anche quella che ha visto Blaise Matuidi come secondo positivo al Covid-19. Il centrocampista francese ha confermato sui social, lanciando però un messaggio di speranza. Matuidi si è definito da sempre una persona positiva, anche se in questo periodo il termine ‘positivo‘ assume un altro significato.

Questo però non è un motivo valido per cambiare il proprio umore e soprattutto perdere la speranza: “abitualmente amo pensare che sono positivo perché sono una persona che cerca di irradiare buone sensazioni attorno a sé, alla mia famiglia, ai miei amici ai miei compagni. Oggi resto positivo. Sono portatore asintomatico del virus, cosciente di avere il privilegio di essere un calciatore professionista e di beneficiare per questo motivo di un monitoraggio sanitario regolare e eccellente. Sono positivo, sono forte, il mio morale è alto come quello della mia famiglia. Sono positivo, usciremo collettivamente più forti da questa prova, che ci insegnerà a conoscerci meglio, a essere più solidali, più generosi, migliori. Ringrazio tutti voi per i vostri messaggi di amicizia e di sostegno. Restiamo disciplinati e uniti per poter presto tornare a fare le coccole ai nostri figli, abbracciare i nostri genitori, dare la mano ai nostri fratelli e sorelle e festeggiare i gol con i nostri compagni. Sono positivo, ce la faremo“.