berrettini
Hannah Peters - foto Getty

Matteo Berrettini era ad un passo dal rientro in campo, ma il Coronavirus gli ha negato questa gioia nel torneo Master 1000 di Indian Wells e probabilmente gliela negherà ancora a lungo dato che anche Miami è in procinto d’essere annullato. Il tennista azzurro, ne ha parlato ai microfoni de La Stampa, dicendosi certo che altri tornei in giro per il tour verranno annullati nei prossimi giorni.

Credo che cancellare Indian Wells sia stata la scelta giusta. Visto i rischi bisogna prendere tutte le precauzioni necessarie perché il virus non si espanda. Adesso mi aspetto altre cancellazioni. Viviamo giorno per giorno. Capisco che sia difficile prendere delle decisioni molto tempo prima, ma sarebbe molto importante informarci per tempo per poter evitare spostamenti inutili. Fino all’altro ieri qui sembrava tutto a posto. È ovvio che con le emergenze non si possa programmare, e ci sono molti rischi e molti interessi anche politici e legali. Soprattutto negli Stati Uniti esiste sempre un rischio alto di persone che potrebbero far causa agli organizzatori, e una volta che la contea ha decretato lo stato di emergenza, è comprensibile che un organizzatore consideri di cancellare l’evento“. Dunque anche Berrettini pensa che il torneo di Miami sia a serio rischio, con il Coronavirus d’altra parte non si scherza…