Indian Wells
Al Bello/Getty Images

Non è di buon auspicio per il tour se Indian Wells è stato annullato per 1 caso confermato nella Coachella Valley. La contea di Broward (in vista del Miami Open) ha più casi confermati“. Questo il quesito sollevato da Jamie Murray in merito all’allarme Coronavirus che ha portato all’annullamento del Master 1000 di Indian Wells.

Uno sfogo legittimo quello di Murray, una riflessione che anche l’ATP di certo sta portando avanti. Il torneo di Miami sarà il prossimo grande evento del tour, un evento che potrebbe essere anch’esso precauzionalmente cancellato, o quantomeno slittato nel calendario ATP. L’inizio del torneo di Miami è attualmente fissato per il 23 marzo, ma la sensazione è che anche suddetto torneo subirà degli scossoni. Difficile infatti che l’allarme verrà totalmente debellato nel giro di 10 giorni, anche Miami viaggia verso la cancellazione sulla falsa riga di quanto accaduto con Indian Wells.