Jovic
Francois Nel/Getty Images

Brutte notizie per Luka Jovic e Nikola Ninkovic, giocatori rispettivamente di Real Madrid e Ascoli, che sarebbero tornati in Serbia violando l’obbligo di quarantena.

Jovic
Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images

Un comportamento davvero pessimo, che potrebbe avergli costato la denuncia da parte delle forze dell’ordine per violazione delle norme emanate per contenere la diffusione del coronavirus. A riferirlo sono i media serbi, che hanno rivelato come Jovic sia tornato in Serbia, infrangendo la quarantena a cui sono sottoposti i giocatori del Real Madrid, per festeggiare il compleanno della sua ragazza Sofija Milosevic. Nella serata di ieri la premier serba Ana Brnabic aveva criticato i calciatori tornati in patria in piena epidemia, mentre il ministro dell’interno Nebojsa Stefanovic ha rivelato come alcuni sportivi sono stati denunciati, senza fare nomi: “abbiamo denunciato anche alcuni noti esponenti dello sport. Costoro ne risponderanno dinanzi ai giudici“.