Coronavirus – Joel Embiid dona 500.000 dollari ai dipendenti dei Sixers che rischiavano il licenziamento

Joel Embiid ha deciso di pagare di tasca propria i dipendenti dei Philadelphia 76ers che rischiavano il licenziamento dopo lo stop causato dal Coronavirus

SportFair

Joel Embiid ha deciso di far fronte in prima persona ai problemi causati dal Coronavirus alla propria franchigia. Come per altre squadre, non solo in NBA ma anche in altri sport, lo stop forzato dai campionati imposto dal Covid-19 ha causato importanti danni economici. A farne le spese sono stati i dipendenti  che hanno perso o rischiano di perdere il proprio lavoro a causa dei tagli delle società sportive. Joel Embiid ha dunque deciso di destinare 500.000 dollari per salvaguardare i contratti dei dipendenti part-time dei Philadelphia 76ers che rischiano di perdere il posto di lavoro dopo lo stop dell’NBA.