Asamoah
Foto Getty / Emilio Andreoli

Asamoah lo ha spiegato chiaro e tondo: a Milano, l’emergenza Coronavirus non è stata presa seriamente nelle fasi iniziali. Il calciatore dell’Inter, intervistato a Peace FM, ha descritto così la situazione legata al Covid-19: “tutti i programmi di allenamenti sono stati cancellati. Qui a Milano hanno chiuso tutto. Non è stato facile, non l’abbiamo presa seriamente all’inizio. La gente continuava a fare le proprie attività ogni giorno, ecco perché il virus si è diffuso così velocemente. Nessun giocatore dell’Inter lo ha contratto: dispiace aver saputo che alcuni giocatori sono risultati positivi, specialmente quelli della Juventus, l’ultima squadra contro cui abbiamo giocato. Anche quando hai una tosse normale hai paura e pensi di avere il virus. Consiglio al Ghana di prenderlo molto seriamente. Non è facile, ma i cittadini devono seguire i consigli dei dottori e del governo“.