Peter Sagan
Foto Getty / Bryn Lennon

Manca solo l’ufficialità, poi anche il Giro delle Fiandre dovrà essere rinviato a causa dell’emergenza Coronavirus. La classicissima in programma il prssimo 5 aprile si disputa regolarmente dal 1919 e non si era fermata nemmeno durante la Seconda Guerra Mondiale. L’unico stop era risalente al triennio del 1915-1918, durante la Prima Guerra Mondiale.

Il ministro dello Sport, Ben Weyts,  ha dichiarato: “siamo onesti, non credo sia possibile organizzare il Fiandre. Non riesco a immaginare che un intero gruppo di corridori e di persone da tutto il mondo arrivi nelle nostre terre poche ore dopo il 3 aprile (termine in cui potrebbero essere revocate le misure restrittive in Belgio, ndr). E’ una questione legata al nostro senso di responsabilità“.