Borussia Moenchengladbach v Istanbul Basaksehir F.K.: Group J - UEFA Europa League
Foto Getty / Lars Baron

Dalla Germania arriva una notizia che scalda il cuore. Nel bel mezzo dell’epidemia di Coronavirus, i giocatori del Borussia Moenchengladbach, l’allenatore e lo staff tecnico, hanno deciso di tagliarsi lo stipendio per permettere alla società di pagare i collaboratori a rischio licenziamento. Lo stop della Bundesliga a causa dell’epidemia rischia infatti di far finire sul lastrico gran parte dei dipendenti delle società che avranno una diminuzione degli introiti dovuta alla mancata vendita dei biglietti e alla mancata trasmissione delle partite in tv.

Il direttore sportivo Max Eberl ha spiegato: “sono orgoglioso dei giocatori, sono con il Borussia nella buona e nella cattiva sorte, e tutto ciò farà sì che gli altri impiegati del club mantengano i loro posti. Ai ragazzi non ho dovuto dare molte spiegazioni, sanno bene cosa sta succedendo e sono stati loro a offrirmi l’autoriduzione dei salari. Questi sono tempi particolari e ci vogliono misure adeguate. Questa decisione ci permetterà anche di evitare cessioni dolorose in estate“.