vettel
Clive Mason/Getty Images

L’emergenza Coronavirus continua a tenere sotto scacco il mondo della Formula 1. Dopo il rinvio dei primi appuntamenti in calendario, la data del 7 giugno, quella in cui dovrebbe disputarsi il Gp di Baku, è diventata una sorta di baluardo di speranza per tutti gli appassionati della disciplina. Data che, nelle ultime ore, è stata messa a forte rischio dall’aumento di casi in Azerbaigian. A Baku sono stati registrati una sessantina di contagi e il primo morto. Correre, eventualmente, in un circuito cittadino di certo non aiuta nell’organizzazione della gara. Nelle prossime ore potrebbe essere comunicata una decisione in merito all’eventuale rinvio (o addirittura cancellazione) della corsa. Se la data del 7 giugno non venisse rispettata, l’esordio della Formula 1 verrebbe spostato a Montreal il 14 giugno.