fognini
(Photo by Quinn Rooney/Getty Images)

Il Coronavirus sta causando morte e contagi in giro per il mondo, tanto da portare a misure restrittive molto ferree, anche per quanto concerne gli italiani, dato che il nostro Paese è tra quelli maggiormente coinvolti dall’epidemia. In questo scenario, il mondo del tennis si sta adattando, con cancellazioni di tornei ed altre misure per evitare il diffondersi del Coronavirus.

Dal 9 di marzo si giocherà il Master 1000 di Indian Wells ed a tal proposito sono venute fuori alcune voci relative all’impossibilità di Fabio Fognini di prendere parte al torneo a causa della sua “provenienza” dall’Italia. Fabio si trova infatti in Sardegna per giocare l’incontro di Coppa Davis dell’Italia contro la Corea del Sud, dunque dovrebbe volare negli USA nei prossimi giorni. Al momento però non sembra esserci alcun problema o inutile allarmismo, dato che gli USA hanno fatto sapere che “non sono previste restrizioni sui viaggi negli Stati Uniti per il Coronavirus”, parola del vice presidente Mike Pence. Vi saranno come ovvio screening sanitari sia negli aeroporti di partenza che all’arrivo negli USA, ma la situazione per Fognini (e non solo) non dovrebbe essere a rischio.