Nadal
Al Bello/Getty Images

Il Coronavirus è scoppiato ormai definitivamente anche negli Stati Uniti, dove il Presidente Trump sta affrontando con tutti i mezzi a disposizione la più devastante emergenza degli ultimi decenni. Tutto fermo, anche lo sport, che ha messo così a disposizione le proprie strutture per fronteggiare questa situazione.

Il tempio del tennis americano, ossia Flushing Meadows, è diventato così in pochi giorni un vero e proprio ospedale, utile per fronteggiare l’emergenza. La United States Tennis Association (Usta) ha reso noto che il Billie Jean King National Tennis Center, sede degli US Open, ospiterà 350 posti letto e verrà utilizzato inoltre per preparare i pasti durante la pandemia.