Coronavirus, Ezpeleta fa chiarezza sulla situazione in MotoGp: “a Jerez possiamo correre a porte chiuse”

Il CEO di Dorna, Carmelo Ezpeleta apre alla possibilità di correre a porte chiuse a Jerez: la MotoGp studia le possibili soluzioni per non fermarsi davanti all'emergenza Coronavirus

La MotoGp non intende fermarsi a causa dell’emergenza Coronavirus, o meglio, cerca le soluzioni ottimali per far conciliare la salute di chiunque graviti intorno al mondo delle due ruote e la necessità di portare avanti il Mondiale. Dopo i rinvii delle prime gare, il CEO Dorna, Carmelo Ezpeleta, ha aperto alla possibilità di correre a porte chiuse a Jerez, in Spagna. Intervistato al sito della MotoGp, Ezpeleta ha spiegato: “stiamo parlando con le autorità di Jerez, ad oggi sembra tutto sotto controllo. Gara a porte chiuse? Se sarà necessario su indicazioni delle autorità prenderemo in considerazione anche questa ipotesi“.